domenica 30 settembre 2012

Work Hard, Hard Work

Sono come i vecchi, però quelli falliti.

Mio nonno  ha difficoltà ad usare il nokia 3310, io guardo la tavoletta grafica provo lo stesso disagio.

Entrambi sappiamo che "dobbiamo fare il grande passo verso il cambiamento", affrontare l'arcano: così lui si attinge a scrivere un sms senza il t9 al vicino e io provo a disegnare sopra 'sto coso e a usare il terribile e misterioso programma "photoshop".

Risultato: in 3 ore mio nonno ha scritto un sms di 4 parole e l'ha inviato. E' andato a buon fine.

Io in 3 ore ho  distrutto un disegno e creato una nuova costellazione di imprecazioni ostili.

 Sono come i vecchi, però quelli falliti.




lunedì 24 settembre 2012

La nuova intervista del Lunedì targata DAMAGE COMIX!

Catia Fantini,
LadyDamage e disegnatrice di una delle storie del volume “prigioniero 8”.


Ciao Catia, e grazie per dedicarci un po’ del tuo tempo. Forse non tutti sanno che, del gruppo storico della Damage Comix, tu sei l’unica donna. E’ q

uindi un piacere per noi dare un tocco di leggiadria a questo mondo di nerd e tamarri, ma forse per te sarà meno piacevole…

-In realtà io sono un uomo nello spirito. Camionista precisamente (mio padre e tutti i parenti del nostro sceneggiatore Alessio Cerfeda sono camionisti, quindi occhio ai luoghi comuni!).

Soprannome?

- Eh dipende dalla schiera di baldanzosi manigoldi con cui mi trovo al momento...ketty bloody blondy baby pieppy o cate oppure FantiniCatia tutto attaccato che è il vero must. Cate va bene comunque..

Età? 25, il quarto di secolo..

Che parte hai avuto in specifico nel progetto?

- Occhio di Sauron della Damage e disegnatrice per una delle storie di P8.

Oltre a disegnare la tua storia hai dovuto anche gestire il lavoro dei vari team creativi. Quanti esaurimenti nervosi hai avuto negli ultimi mesi?

- Se consideriamo una media del mio consumo settimanale di barbiturici, parecchi!

Com’è nato il progetto del prigioniero 8? Eri coinvolta fin dall’inizio?

- Ero presente dagli albori. Prigioniero 8 in realtà è un progetto molto antico, risale al trienno di scuola comics che ho frequentato con il resto del Team Damage. E’ stato un parto serale in birreria e da li si è capillarizzato all’interno delle nostre menti fino a diventare talmente pervasivo da esporlo a Lucca 2010 per il Project Contest...e ci ha portato bene, siamo arrivati in finale! Poi però siamo andati a bere di nuovo per perdere ogni capacità produttiva nei secoli dei secoli.

L’ultimo libro che hai letto?

- World War Z di Max Brooks, ormai la zombiefilia scorre forte in questo minuscolo spazio vitale!

Hai avuto anche una parte attiva nella stesura della storia? E’ stato più stressante del solito?

- E’ stato un esperimento e si, è stato stressantissimo! Il mio mantra è “io in verità volevo solo disegnare” ma da 4 anni a questa parte è un’utopia, tra maniaci che mi molestano con fotomontaggi dei funghi del mio giardino, Michael Jackson e progetti da scrivere dal nulla.
La mia storia si è stagliata all’orizzonte per caso e all’ultimo minuto, Probabilmente è nata durante la compilazione di un cruciverba sulla tazza nel bagno di casa Veronesi (che è la soggettista) e con il mitico Joe Tondelli. Abbiamo fatto un lavoro corale a ritroso: dalla traccia madre di Leonora, ho buttato giù regia e storytelling direttamente in Storyboard e Joe (il più esperto) ha fatto le veci di Dio, illuminandoci sulle tragedie che avevamo prodotto e cercando di porre fine al nostro dolore.

Come lavora il gruppo Damage?

- Normalmente, a parte il mio caso descritto prima, lavoriamo con la classica struttura: alcol, idea trash fulminante di un individuo casuale del Team, picco attentivo del gruppo, aumento nell’aria di feromoni della creatività, respiro concitato e pum..parte la macchina che nemmeno ce ne accorgiamo! Si riunisce un gruppo, si sceneggia, si disegna, ecc ecc..

Per questa storia hai avuto a che fare con ben due sceneggiatori. Qual è la cosa più difficile nel trasporre una sceneggiatura in disegni?

- La cosa più difficile è non avere una sceneggiatura da trasporre in disegni!

Un personaggio dei cartoni animati che rispecchia gli altri membri del tuo team di lavoro?

Leonora: Kronk – Le follie Dell’imperatore
Joe: l’Ape Maya

Se ti chiedo di indicarmi una colonna sonora della tua vita cosa ti viene in mente?

- “Non sul mio letto!” – Zappardino Francesco Feat. Risata incontenibile di Fontanesi Claudio

Ora che il lavoro per il Prigioniero 8 è quasi al termine possiamo chiedertelo. Progetti futuri?

- Damage sicuramente, non molleremo alla prima pubblicazione, abbiamo una vita di sfacelo e molestia davanti!!

Animale preferito?

- Cane Carlino, obeso e statico. Insomma, Il mio Maurizio Costanzo.

Da dove arriva la tua passione per il disegno?

- Penso ci sia un gene che mi hanno infilato i miei per frustrarmi e schiavizzarmi. E’ sempre stato li..

George Clooney o Brad Pitt?

- i pinguini di Madagascar

Damage Comix the day after: rifaresti questa avventura col senno di poi ?

- La rifarei per capire che la rifarei diversamente ma si, la rifarei.

Cosa cambieresti? Team, target del soggetto, tipo di storia, identità sessuale, bar per le riunioni..

- Ma no il team era godevolissimo, di sicuro non disegnerei bambini per un bel pezzo però....ho odiato quelle proporzioni a metà tra i nani, gli adulti e i fagioli.
Possiamo tentare di cambiare anche la location, propongo la castorina biricchina di Parma!

Damage Comix in una parola.

- MaiPiùMoscio



Grazie mille Catia!!!!

domenica 23 settembre 2012

COMICS love EMILIA

Un rigraziamento a tutti quelli che sono passati ieri dallo stand e hanno acquistato le opere dei fumettisti!!!
E' stato un successo e come sempre, un'esperienza divertente ed intensissima per i disegnatori, le mie condizioni psicofisiche di oggi lo dimostrano chiaramente...non ho più l'età per certi stacanovismi!!

Qui sotto la documentazione di alcuni schizzi che ho realizzato nella giornata e sul profilo Facebook della scuola Comics di Reggio Emilia, presto maggiori informazioni e dagherrotipi!!!












lunedì 17 settembre 2012

Se l'Oktoberfest può essere in estate a Palma de Mallorca allora io posso tentare di nuovo di diventare Emma Frost

Stamattina ero a Palma de Mallorca a galleggiare nel plancton sotto il sole delle baleari e stasera sono qui a navigare nei post-it alla luce influenzale del monitor. E' in queste situazioni che mi piacerebbe avere una macchina del tempo, ma bisognerebbe attendere ancora qualche secolo di studi sulla curvatura temporale; entra così in gioco il piano B: guadagnare tanti soldi per poter vivere direttamente ai tropici...e per guadagnare tanti soldi,  fare i fumettisti è la scelta sbagliata!

Deduciamo quindi che non vivrò mai ai tropici, a meno che non mi scopra portata per fare l'allevatrice di bestiame e metta via un ingente somma di denaro. Ma quando un giorno anche io avrò i poteri e il culo di Emma Frost, l'inverno me la pagherà cara e il mio nuovo indirizzo sarà sotto una palma a sorseggiare latte di cocco e lanciare bastoncini alle scimmie moleste.

Paradise!


giovedì 6 settembre 2012

C'è di meglio dei giornalini porno..

Sono gli ultimi giorni di corsa prima di accarezzare il dorso stampato del volume Damage Comix "prigioniero 8" e di assaporare il gusto ferroso della soddisfazione per non essere morta durante i lavori.  Perchè morire non è una scusa valida.

Abbiamo temprato anima e reni e in questa ultima giornata di febbrile sbattimento, il tempo e le saponette mi scivolano già dalle mani e si può dire che cominciamo relativamente male, ma non mi arrendo! 
Stasera si festeggia con un appletino per me e uno strudel di salsicce per Costanzo(che è a dieta), guardando una replica di Piero Angela. Best night ever!

Ma mi sto perdendo..sto facendo capolino sul blog per un semplice motivo: DarVi una MEGA MEGA MEGA preview di alcune tavole (intere, si) del volume ad opera del Team Damage, come genialmente ha fatto prima di Me il Met (padre naturale dell'idea).

Godetevi il tutto e visitate i loro blog che sono gente gggiusta e pulita! :)

A presto!

This is MINE!

Il lorenzo nazionale

Francesco!

Mitico Villi!

E ultimo ma solo per distribuzione casuale, il MET!